Chi siamo

La Cava Aurora – Associazione Unione Pescatori Aurora è un angolo tranquillo di verde in mezzo al grigio cemento di Milano, più precisamente nel quartiere Baggio. È un luogo aperto a tutti dove trascorrere il proprio tempo libero a contatto con la natura. Presso la Cava Aurora si dà la possibilità di fare pesca amatoriale o sportiva, inoltre si svolgono attività di volontariato e si incentiva e insegna ai frequentatori a tutelare il territorio che ci circonda. Durante l’anno si tengono eventi quali gare di pesca sportiva, celebrazione delle festività in compagnia e pranzi/cene (gli eventi sono consultabili in dettaglio nella sezione News & Eventi). La Cava Aurora fa parte del Parco delle Cave, il terzo polmone verde di Milano per estensione.


Negli anni Venti l’estrazione di ghiaia e sabbia provocò la nascita di quattro cave a Milano fra cui la Cava Aurora (anche detta Cava Vecchia, essendo la prima). Nel 1929 l’associazione di pescatori U.P. Aurora Arci si stabilì alla Cava Aurora vedendola come un’opportunità per dar luogo a un ritrovo dove poter pescare e passare il tempo libero immersi nella natura. Negli anni Sessanta, alla cessazione delle attività estrattive e di molte attività agricole seguì un lento abbandono della zona. Successivamente negli anni Settanta alcuni cittadini iniziarono a pensare a come poter sfruttare una zona così ampia e così, anche grazie al Consiglio di Zona 7 del Comune di Milano, nacque il Comitato Minimarcia che organizzò per anni la manifestazione denominata “Minimarcia per il Futuro Parco delle Cave”. Nonostante tutto per anni non si fecero progressi a causa della lentezza dei lavori di bonifica, ulteriormente rallentati da insediamenti abusivi e estrazione illecita nelle cave. Solo nel 1993 iniziano i lavori sulla base del progetto Lodola-Reggio che però incontrano molti ostacoli, anche di tipo finanziario. Nel 1997 il Comune di Milano decide di dare in gestione il Parco delle Cave ad Italia Nostra incaricandola, attraverso una convenzione di nove anni, di curare la gestione, la progettazione, gli espropri, la cura, la pianificazione e la manutenzione di tutta l’area verde. Nel 1998 alcuni fatti di cronaca nera avvenuti nel parco hanno motivato l’Amministrazione comunale, le Forze dell’Ordine e le Associazioni esistenti nel parco a collaborare tra loro al fine di riportare ordine, sicurezza e vivibilità in tutta l’area verde. Nel 2002, al termine di ingenti lavori di riqualificazione, una grande festa presenta il parco alla città e lo promuove come parco cittadino, parte della cintura verde che il Comune intende realizzare nella periferia ovest di Milano. Italia Nostra imprime al parco una gestione di tipo naturalistico, basata sull'ecosistema del bosco, con un intervento umano soft, il minimo necessario per rendere fruibile l'area. Molti alberi morti o caduti non vengono neppure rimossi, perché forniscono "nicchie" per il rinnovamento dell'ecosistema. Oggi il Parco delle Cave è un parco urbano inserito nel più vasto Parco Agricolo Sud, attualmente ha una superficie di 135 ettari ed è collocato tra i quartieri di Baggio, Barocco, Quarto Cagnino e Quinto Romano. Gli elementi che caratterizzano questo parco cittadino sono: l'acqua dei laghi, i tappeti erbosi solcati da percorsi equestri, ciclabili e pedonali l'agricoltura biologica, i boschi, le Associazioni, che sono da considerarsi fornitrici di servizi alla persona in quanto restituiscono ai cittadini informazione, sicurezza, presidio costante delle aree, qualità della vita, capacità aggregativa attraverso lo sport, la cultura ed il sociale consentendo la promozione quotidiana della cultura del verde.


value

Consiglio di amministrazione

PRESIDENTE Adorni Ariodante
V.PRESIDENTE Maschio Luigi
RELAZIONI ESTERNE Adorni Ariodante
Maschio Luigi
Ferrario Loris
Colombo Marco
TESORERIA Porta Andrea
CONTABILITÁ Porta Andrea
SEGRETERIA Lagona Nicolò
ITTICA Tombel Nello
Sabato Carmelo
Maschio Luca
MANUTENZIONE Sala Antonio
Ferrario Loris
TEMPO LIBERO Miranda Luigi
CUCINA Adorni Ariodante
SALONE Benati Amedeo
COLLABORATORI Pigliafreddo Walter
Spelta Mario
Mereghetti Sergio
Ossena Marco
Minari Gianfranco
Buffa Gabriele